SETTE TERRE si presenta e premia il vincitore del concorso “La terra, l’ambiente, la qualità, l’anima di Bergamo nel bicchiere”

Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someonePrint this page

Vi ricordate  di Carlo Ravasio e dell’Associazione le Sette Terre?  Vi riporto un passaggio della storia che ho scritto.

“Durante la cena in cui l’ho incontrato, Carlo mi ha espresso la volontà di far conoscere come merita il suo territorio e le sue produzioni avvalendosi di materie prime di piccole medie aziende agricole della zona di accertata qualità. Da un’idea spesso nascono progetti, che se condivisi, uniscono e permettono di fare bene. Questa determinazione ha fatto nascere l’associazione delle  ‘Sette Terre’, un gruppo di viticoltori uniti dalla volontà di valorizzare e promuovere la produzione vitivinicola bergamasca da molti non ancora considerata tale.” La mia storia continua QUI

Ebbene, lunedì 21 Luglio questa Associazione si presenterà ufficialmente.

Sette Terre Associazione Viticoltori Indipendenti di Bergamo

Scelto il logo dell’associazione tra gli 84 lavori pervenuti. Al vincitore un premio di 1000 euro.

Lunedì 21 luglio 2014 presso Casa Virginia a Villa d’Almè, in provincia di Bergamo, verrà  presentata ufficialmente la nuova Associazione Viticoltori Indipendenti di Bergamo e proclamato il vincitore del concorso per la creazione del logo che rappresenterà le SETTE TERRE con lo slogan “La terra, l’ambiente, la qualità, l’anima di Bergamo nel bicchiere”. Durante la serata la nuova associazione,  nata nel marzo scorso per promuovere il vino bergamasco, presenterà i programmi, i valori e gli obiettivi condivisi dalle sette aziende agricole.

“Non ci aspettavamo un così alto numero di partecipanti, – commenta Carlo Ravasio, presidente dell’associazione –  né tantomeno che molti dei lavori pervenuti fossero in grado di trasmettere con tanta efficacia l’immagine della nostra associazione. Scegliere un solo logo tra gli 84 arrivati, non si è rivelato un compito facile”. Una giuria qualificata composta da giornalisti, esperti della comunicazione visiva e dai rappresentanti delle sette cantine, ha scelto il logo che rappresenterà ufficialmente la neonata associazione del vino. Tra i partecipanti al concorso anche una classe dell’Istituto Professionale ENAIP di Romano di Lombardia e una del Liceo Artistico di Bergamo. Il vincitore si aggiudicherà un premio di 1000 euro.

SETTE TERRE, come i sette terreni vocati che rappresentano le peculiarità vitivinicole di ciascuna azienda. Maiolica, 
Marna di Bruntino,
 Volpinite,
 Sass de Luna, Arenaria, Flysch e Torbiditi, queste sono alcune delle importanti terre che si inerpicano lungo gli 80 chilometri della fascia collinare bergamasca, da Sotto il Monte a Costa Volpino, passando per Villa D’Almè, Torre De’ Roveri, Grumello del Monte, Cenate Sotto e Cenate Sopra. Le sette aziende che compongono l’associazione sono la Caminella, Casa Virginia, Cascina Lorenzo, Eligio Magri, Le Corne, Sant’Egidio e Valba, per un totale di 58 etichette prodotte complessivamente nelle denominazioni Valcalepio e Bergamasca Igt.

Un’associazione di produttori indipendenti che vuole aprire un dialogo con le Istituzioni pubbliche e private che hanno lo scopo di promuovere l’identità storica, culturale, ambientale e sociale del territorio bergamasco. Conclude Ravasio: “Ci aspettiamo che all’incontro di lunedì 21 luglio partecipino tutti coloro che hanno a cuore i nostri stessi obiettivi, primo fra tutti valorizzare Bergamo con il suo vino, i suoi vignaioli, agricoltori e bergamini”.

Durante la serata sarà offerto un aperitivo e aperto un banco di degustazione con i vini delle sette cantine.

Ufficio stampa Associazione Sette Terre

Email: press@setteterre.it

Sito: www.setteterre.it

Comments

comments