Bem-vindo & Catering

Francesco Santorelli, uma história de vingança no esporte e catering

Escrito por CinziaTosini

Antes de começar a te contar essa história eu quero te fazer uma pergunta: você já tentou socializar com quem mora ao seu lado? Obviamente estou falando de verdadeira sociabilidade, o que tantos pregam na web, mas que poucos percebem na realidade. Sim… estou me referindo a interações sociais entre pessoas que acidentalmente se encontram morando lado a lado, mas eles realmente não se conhecem, ou melhor, que muitas vezes não estão interessados ​​em fazê-lo.

Ainda... sim, ainda vivemos em uma era de grandes conexões virtuais, e, infelizmente, muito menos do que relações que pressupõem relações reais de conhecimento. Mi riferisco a quei ‘legami di vicinato’ che si consolidano nel tempo, mas sobretudo viver, e que muitas vezes se ajudam, deixando você menos sozinho, que sozinho muitas vezes vem a encontrar-se pelas circunstâncias da vida. Sem dúvida o frenesi de nossos tempos, medos e desconfianças, eles não facilitam as relações sociais vivas. In questa veloce era digitale, rapportarsi sui social network dà l’illusione di una maggiore sicurezza, com menos risco e interferência em nossa esfera privada.

Mas agora eu pergunto: tudo a que preço? Aparecer e não ser, preencher lacunas sem realmente vivê-las.

Bem, ho voluto fare questa premessa perché recentemente, dopo l’ennesimo cambio di residenza, Eu me encontrei nestas circunstâncias: entre pessoas próximas e desconhecidas, que, apesar de numerosos compromissos mútuos, eles decidiram mudar o estado das coisas. Como eu sempre digo, conhecer pessoas e partilhar experiências é de grande emoção e enriquecimento. É por isso que hoje quero contar a história de um jovem, in un certo senso ‘a me vicino’, que apreciei muito pela força e determinação que demonstrou ao vencer um grande desafio: a vida e os obstáculos que ela nos coloca.

Apresento a vocês Francesco Santorelli, atleta della Briantea84.

Complice di questa storia è la bellaMbriana, spirito benevolo portatore di serenità e buon auspicio, protettrice delle case e dei luoghi in cui è ben accolta. Una fata buona nata da un’antica leggenda partenopea, che sta accompagnando Francesco nella sua nuova avventura in un campo diverso dal solito: quello della ristorazione. Immagino già le vostre facce stupite!  Legami di vicinato, spiriti, leggende… ma di che cosa stiamo parlando direte?! Seja ', mi sa che avete proprio ragione. Forse è il caso di partire dall’inizio

Francesco Santorelli, classe 1992, è stato un bambino come tanti che a Napoli, sua città natale, amava giocare a calcio con gli amici. Un’infanzia bruscamente scossa a sei anni, dopo che un’auto accidentalmente l’ha investito per strada, causandogli una seria disabilità motoria. Un evento traumatico che, dopo le conseguenti difficoltà di adattamento, ha dato via alla sua seconda vita. Fondamentale il supporto della famiglia, essenziale la sua determinazione, ma soprattutto la sua voglia di socialità. de fato, dopo alcune esperienze di sport individuale, il bisogno dello spirito di squadra lo ha portato a scegliere il basket in carrozzina. Inizialmente con la Ciss Napoli, depois, dopo la chiamata in Brianza, terra in cui si è trasferito stabilmente, con la Briantea84, società sportiva paralimpica con cui dal 2013 ad oggi ha vinto ben 21 trofei.

E la bella ‘Mbriana direte? Cosa c’entra in tutto ciò?

Bem, Francis, oltre ad avere la passione per lo sport di squadra, da buon napoletano ama la pizza. Non contento dei traguardi raggiunti, si è voluto fissare un nuovo obiettivo: diventare ristoratore. Un progetto che gli ha fatto scattare una molla, ou melhor, che lo ha portato all’apertura di una pizzeria a Monza: 'Mbriana Pizza & Comida'. Un locale inaugurato nel gennaio del 2022 insieme al cugino Giuseppe Corrado: formazione alberghiera a Napoli, tirocinio a Londra, realizzazione personale in Brianza. "Você sabe Cynthia, a Napoli posso affermare di aver imparato a fare la pizza, ma a Londra certamente ad accettare le tante ore di lavoro che la ristorazione impone."

Pizze e Sfizi con materie prime selezionate campane e brianzole, che ho assaggiato e molto apprezzato la sera in cui sono andata a trovare Francesco nel suo locale. In realtà per noi due trovarsi a tu per tu è molto facile. Como escrevi, il destino ha voluto che Francesco sia in un certo senso ‘a me vicino’, ou melhor, per dirla tutta, che sia un mio buon vicino di casa. Ecco svelato l’arcano. Vicini di casa che nonostante i molti impegni hanno deciso di tanto in tanto di trovarsi e raccontarsi, magari, aggiungo io, accompagnati da un buon calice di vino e qualche specialità acquistata durante i nostri viaggi. Piccoli momenti di vita che rendono speciali i rapporti tra le persone che casualmente si trovano a vivere accanto.

Si è soliti dire che tutto quel che ci accade ha un senso. Personalmente ci credo fermamente. Sono convinta che ci creda anche Francesco.

Mbriana Pizza & ComidaVia Marsala 14, Monza – www.mbrianamonza.it

image_pdfimage_print

comentários

O que o autor

CinziaTosini

Acho que podemos salvar a Terra, se podemos salvá-la.

Siga-nos

Quer todas as mensagens por e-mail?.

Adicione seu e-mail:

Usando o site, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. mais informações

Este site usa cookies para fonire a melhor experiência de navegação possível. Ao continuar a utilizar este site sem alterar suas configurações de cookie ou clique em "Machado" permitir a sua utilização.

Fechar