Bienvenido & Abastecimiento

Francisco Santorelli, una historia de venganza en el deporte y la restauración

Escrito por CinziaTosini

Antes de empezar a contarte esta historia quiero hacerte una pregunta: ¿Alguna vez has tratado de socializar con los que viven a tu lado?? Obviamente estoy hablando de la verdadera sociabilidad., lo que tantos predican en la web, pero que pocos se dan cuenta en realidad. Sí… me refiero a las interacciones sociales entre personas que accidentalmente se encuentran viviendo juntas., pero en realidad no se conocen, o mejor, que a menudo no están interesados ​​en hacerlo.

Sin embargo... sí, sin embargo, vivimos en una era de grandes conexiones virtuales, y, desafortunadamente, mucho menos que relaciones que presuponen relaciones reales de conocimiento. Mi riferisco a quei ‘legami di vicinato’ che si consolidano nel tempo, pero sobre todo vivir, y que a menudo se ayudan unos a otros, haciéndote menos solo, que solo a menudo viene a encontrarse por las circunstancias de la vida. Sin duda el frenesí de nuestros tiempos, miedos y desconfianza, no facilitan las relaciones sociales vivas. In questa veloce era digitale, rapportarsi sui social network dà l’illusione di una maggiore sicurezza, con menos riesgos e interferencias en nuestra esfera privada.

Pero ahora me pregunto: todo a que precio? Aparentar y no ser, llenar los vacíos sin vivirlos realmente.

Bien, ho voluto fare questa premessa perché recentemente, dopo l’ennesimo cambio di residenza, me encontré en estas circunstancias: entre personas cercanas y desconocidas, que, a pesar de los numerosos compromisos mutuos, decidieron cambiar el estado de las cosas. Como siempre digo, conocer gente y compartir experiencias es de gran emoción y enriquecimiento. Por eso hoy quiero contarles la historia de un joven, in un certo senso ‘a me vicino’, lo que realmente aprecié por la fuerza y ​​determinación que mostró al ganar un gran desafío: La vida y los obstáculos que nos plantea..

Les presento a Francesco Santorelli, atleta della Briantea84.

Complice di questa storia è la bellaMbriana, spirito benevolo portatore di serenità e buon auspicio, protettrice delle case e dei luoghi in cui è ben accolta. Una fata buona nata da un’antica leggenda partenopea, che sta accompagnando Francesco nella sua nuova avventura in un campo diverso dal solito: quello della ristorazione. Immagino già le vostre facce stupite!  Legami di vicinato, spiriti, leggende… ma di che cosa stiamo parlando direte?! Be ', mi sa che avete proprio ragione. Forse è il caso di partire dall’inizio

Francisco Santorelli, clase 1992, è stato un bambino come tanti che a Napoli, sua città natale, amava giocare a calcio con gli amici. Un’infanzia bruscamente scossa a sei anni, dopo che un’auto accidentalmente l’ha investito per strada, causandogli una seria disabilità motoria. Un evento traumatico che, dopo le conseguenti difficoltà di adattamento, ha dato via alla sua seconda vita. Fondamentale il supporto della famiglia, essenziale la sua determinazione, ma soprattutto la sua voglia di socialità. de hecho, dopo alcune esperienze di sport individuale, il bisogno dello spirito di squadra lo ha portato a scegliere il basket in carrozzina. Inizialmente con la Ciss Napoli, entonces, dopo la chiamata in Brianza, terra in cui si è trasferito stabilmente, con la Briantea84, società sportiva paralimpica con cui dal 2013 ad oggi ha vinto ben 21 trofei.

E la bella ‘Mbriana direte? Cosa c’entra in tutto ciò?

Bien, Francis, oltre ad avere la passione per lo sport di squadra, da buon napoletano ama la pizza. Non contento dei traguardi raggiunti, si è voluto fissare un nuovo obiettivo: diventare ristoratore. Un progetto che gli ha fatto scattare una molla, o mejor, che lo ha portato all’apertura di una pizzeria a Monza: 'Mbriana Pizza & Comida'. Un locale inaugurato nel gennaio del 2022 insieme al cugino Giuseppe Corrado: formazione alberghiera a Napoli, tirocinio a Londra, realizzazione personale in Brianza. "Sabes Cynthia, a Napoli posso affermare di aver imparato a fare la pizza, ma a Londra certamente ad accettare le tante ore di lavoro che la ristorazione impone."

Pizze e Sfizi con materie prime selezionate campane e brianzole, che ho assaggiato e molto apprezzato la sera in cui sono andata a trovare Francesco nel suo locale. In realtà per noi due trovarsi a tu per tu è molto facile. Como he escrito, il destino ha voluto che Francesco sia in un certo senso ‘a me vicino’, o mejor, per dirla tutta, che sia un mio buon vicino di casa. Ecco svelato l’arcano. Vicini di casa che nonostante i molti impegni hanno deciso di tanto in tanto di trovarsi e raccontarsi, puede ser, aggiungo io, accompagnati da un buon calice di vino e qualche specialità acquistata durante i nostri viaggi. Piccoli momenti di vita che rendono speciali i rapporti tra le persone che casualmente si trovano a vivere accanto.

Si è soliti dire che tutto quel che ci accade ha un senso. Personalmente ci credo fermamente. Sono convinta che ci creda anche Francesco.

Mbriana Pizza & ComidaVia Marsala 14, Monza – www.mbrianamonza.it

image_pdfimage_print

comentarios

Lo que hace el autor

CinziaTosini

Creo que podemos salvar la Tierra, si podemos salvarla.

Síguenos

¿Quieres todos los mensajes por correo electrónico?.

Agregue su email:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi